Pagina 1 di 2

Figlio di cittadini residenti in Italia non coniugati nato in Svizzera: tornare in Italia dopo il parto

Inviato: 19/10/2018, 20:35
da fmusilli
buonasera, sono una cittadina italiana residente in Italia non coniugata con il padre della bimba che partoriró il mese prossimo a Lugano visto che il mio medico lavora lí.
sto cercando di capire dalle autoritá elvetiche e dal consolato italiano i documenti da fare per tornare in Italia qualche giorno dopo il parto.
l'ospedale dove partoriró invierá la notifica di nascita all'ufficio anagrafe svizzero, ma visto che non sono coniugata dovró effettuare il riconoscimento presso l'ufficio con il mio compagno e successivamente quando l'atto di nascita sará pronto qualche settimana dopo anche il riconoscimento presso l'ambasciata italiana che poi invierá la documentazione in italia per la trascrizione. visto che per queste procedure trascorrerá qualche settimana, nessuno mi riesce a dire con certezza come fare a tornare in italia qualche giorno dopo il parto e che documenti mi chiederanno in dogana, considerato che l'ospedale non é autorizzato a rilasciarmi la notifica di nascita. inoltre l'anagrafe svizzera mi dice che la bimba sará registrata in svizzera col cognome della madre se non presenteró la dichiarazione del cognome del tribunale dei minori italiano, che peró potró fare solo una volta avuto l'atto di nascita.
mi potreste aiutare a capire come fare a tornare in italia dopo il parto senza aspettare qualche settimana e se nella trascrizione dell'atto di nascita in Italia il cognome assegnato sará quello del padre come da legge italiana visto che in italia effettueró il riconoscimento pre nascita?
grazie mille

Re: Figlio di cittadini residenti in Italia non coniugati nato in Svizzera: tornare in Italia dopo il parto

Inviato: 19/10/2018, 22:40
da yumino
Buonasera,

per spostarsi da un paese a un altro basta avere con sé il passaporto o la carta d'identità ovviamente di tutte le persone che viaggiano, per i minori oltre la carta d'identità o passaporto se viaggiano con un solo genitore devono in alcuni casi portare con sé un documento (ufficiale), firmato dal secondo genitore che li autorizza a recarsi oltreconfine.

Se si viaggia in aereo bisogna informarsi in anticipo presso la compagnia aerea. Molte di esse richiedono l'autorizzazione e dispongono a tal fine di appositi moduli.

Comunque è sempre utile e importante informarsi anche presso le autorità competenti o contattando le rispettive ambasciate o consolati (ad esempio per farsi, se del caso, rilasciare il "Lasciapassare").

Un saluto

Re: Figlio di cittadini residenti in Italia non coniugati nato in Svizzera: tornare in Italia dopo il parto

Inviato: 19/10/2018, 23:40
da l'auxelugatu
Domanda: il padre è italiano, svizzero o di altra nazionalità? Se è italiano e andate a dichiararlo insieme, penso che possiate scegliere il cognome secondo la normativa italiana (anche se di fatto in questo momento non esiste una legge ma con la sentenza della corte costituzionale potete scegliere fra cognome paterno e paterno+materno). In questo caso (dichiarazione congiunta) non avete bisogno di fare un altro riconoscimento al consolato italiano.

Re: Figlio di cittadini residenti in Italia non coniugati nato in Svizzera: tornare in Italia dopo il parto

Inviato: 20/10/2018, 00:20
da fmusilli
il padre é italiano ma mi dicono che per la registrazione in Svizzera nonostante il riconoscimento congiunto il cognome registrato sará quello della madre. forse seguirá la normativa italiana successivamente nella registrazione al consolato italiano e in italia?
per uscire dalla Svizzera e tornare in italia il mio problema é che la bimba non avrá ancora i documenti e neanche l'atto di nascita visto che ci vorrá qualche settimana invece io dovró tornare in Italia qualche giorno dopo il parto...

Re: Figlio di cittadini residenti in Italia non coniugati nato in Svizzera: tornare in Italia dopo il parto

Inviato: 20/10/2018, 09:03
da onda_blu
Visto che si è presa abbastanza per tempo, consiglio di contattare il Consolato Italiano competente, per delucidazioni.
Loro le sapranno spiegare anche come funziona la legislazione svizzera sul cognome, e comunque sarà di loro competenza l'eventuale rilascio di un documento per il bimbo per poter passare la frontiera svizzera e entrare in Italia.

Re: Figlio di cittadini residenti in Italia non coniugati nato in Svizzera: tornare in Italia dopo il parto

Inviato: 20/10/2018, 09:55
da l'auxelugatu
Non capisco una cosa, se nasce un figlio da due svizzeri da me, io chiedo loro quale nome e cognome vogliono attribuire secondo la loro legge e invece in Svizzera attribuiscono il cognome secondo la loro legge e non secondo la nostra...

Re: Figlio di cittadini residenti in Italia non coniugati nato in Svizzera: tornare in Italia dopo il parto

Inviato: 20/10/2018, 10:05
da fmusilli
in Consolato mi hanno detto di far presente durante il riconoscimento la preferenza del cognome, ma il riconoscimento avverrá in primis presso lo stato civile svizzero e lí mi hanmo detto che il cognome sará comunque quello della madre che in un secondo momento con la dichiarazione del tribunale dei minoro potrá essere modificato. quindi forse la preferenza va espressa in consolato e impatta sulla trascrizione in Italia, chiederó delucidazioni in consolato ma volevo farmi un'idea perché sto facendo loro troppe domande e ieri mi hanno risposto parecchio scocciati quindi non volevo esagerare con le richieste di chiarimenti anche se per me é un tema fondamentale quindi voglio avere certezze per non avere problemi in seguito o rischiare che la registrazione in Italia rimanga col mio nome

Re: Figlio di cittadini residenti in Italia non coniugati nato in Svizzera: tornare in Italia dopo il parto

Inviato: 20/10/2018, 10:09
da l'auxelugatu
Scusi signora, ma chi le ha detto che suo figlio deve avere per forza il suo cognome all'uso svizzero?

Un Italiano riconosce in Svizzera il figlio di un'Italiana nubile. I genitori sono domiciliati in Svizzera. Il cognome del figlio riconosciuto è quindi disciplinato dal diritto svizzero (art. 270 cpv. 2 CC in collegamento con l'art. 37 cpv. 1 LDIP). I genitori desiderano tuttavia che il figlio riconosciuto abbia a portare il nome del padre e optano quindi, presso l'ufficiale dello stato civile che autentica il riconoscimento, per il diritto nazionale italiano (art. 37 cpv. 2 LDIP).

Legge svizzera sul diritto internazionale privato:
Art. 37 IV. Nome / 1. Principio
IV. Nome
1. Principio
1 Il nome di una persona domiciliata in Svizzera è regolato dal diritto svizzero; quello di una persona domiciliata all'estero, dal diritto richiamato dalle norme di diritto internazionale privato dello Stato di domicilio.
2 Una persona può tuttavia esigere che il suo nome sia regolato dal diritto nazionale.

Ergo, potete richiedere, ai sensi del suddetto art.37 della legge svizzera sul diritto internazionale privato, che il cognome sia quello del padre.

Si informi.

PS: Se gli scocciati sono i funzionari del nostro consolato, si ricordi che loro sono lì per assistere i cittadini italiani e che guadagnano molto più di noi che facciamo il possibile per aiutarla. Quindi li scocci pure. Mi sembra strano che non conoscano la possibilità che le ho indicato.

Re: Figlio di cittadini residenti in Italia non coniugati nato in Svizzera: tornare in Italia dopo il parto

Inviato: 20/10/2018, 10:24
da fmusilli
grazie mille, é molto utile la sua indicazione.
la risposta sul cognome materno mi arriva dall'ufficio di stato civile svizzero che si occuperá dell'atto di nascita e del riconoscimento che poi verranno inviati al consoolato. esattamente mi dicono quanto segue: "la informiamo sin d’ora che la bambina verrà registrata nel Registro dello stato civile federale con il cognome materno.
Per quanto concerne la Dichiarazione del cognome, questa dovrà essere effettuata da parte vostra presso il Tribunale competente dei minori in Italia. Una volta effettuato quanto appena citato presso l’Autorità estera, potrete successivamente trascrivere in Svizzera, per il tramite del Servizio centrale dello stato civile di Bellinzona, l’eventuale cambio di cognome del bambino.".
proveró comunque a informarmi meglio sul regolamento che mi ha citato. inoltre lunedí faremo il riconoscimento pre natale in Italia, che non so se puó avere qualche valenza per il nostro consolato ma comunque é una sicurezza in piú che preferisco avere

ha ragione sui dipendenti del consolato, non sono esperta di questi temi e quindi é normale su temi rilevanti che riguardano la nascita di un figlio voler avere tutti i dettagli del caso per non dovermi preoccupare di queste cose dopo la nascita quando mi concentrerô sul prendermi cura di una neonata di qualche giorno.
grazie ancora

Re: Figlio di cittadini residenti in Italia non coniugati nato in Svizzera: tornare in Italia dopo il parto

Inviato: 20/10/2018, 10:38
da l'auxelugatu
Signora lei torni nell'ufficio di stato civile svizzero e faccia presente l'art. 37 che le ho indicato. Se riconoscete insieme il bambino, per l'Italia potete optare per il cognome paterno o per quello paterno+materno. Se gli svizzeri hanno dei dubbi, si faccia rilasciare dal nostro consolato una dichiarazione in cui si conferma la duplice possibilità. Se lo riconosce prima lei e poi il padre, allora prenderà il suo cognome perché lo ha riconosciuto per prima e allora veramente dovrete rivolgervi al trbunale in Italia per cambiarlo.

Re: Figlio di cittadini residenti in Italia non coniugati nato in Svizzera: tornare in Italia dopo il parto

Inviato: 20/10/2018, 10:55
da l'auxelugatu
Mi sembra che il riconoscimento prenatale fatto in Italia si possa far valere in Svizzera al momento della denuncia di nascita:

Art. 71 I. Competenza

I. Competenza

1 Sono competenti a ricevere il riconoscimento le autorità svizzere del luogo di nascita o di dimora abituale del figlio, nonché quelle del domicilio o del luogo di origine di un genitore.

2 Se avviene nell'ambito di un procedimento giudiziario in cui la filiazione ha rilevanza giuridica, il riconoscimento può essere ricevuto anche dal giudice adito.

3 I tribunali competenti in materia di accertamento o contestazione della filiazione (art. 66 e 67) lo sono anche per la contestazione del riconoscimento.
Art. 72 II. Diritto applicabile

II. Diritto applicabile

1 Il riconoscimento in Svizzera può avvenire giusta il diritto della dimora abituale o il diritto nazionale del figlio o giusta il diritto del domicilio o il diritto nazionale di un genitore. Determinante è il momento del riconoscimento.

2 La forma del riconoscimento in Svizzera è regolata dal diritto svizzero.

3 La contestazione del riconoscimento è regolata dal diritto svizzero.
Art. 73 III. Riconoscimento all'estero e contestazione

III. Riconoscimento all'estero e contestazione

1 Il riconoscimento all'estero è riconosciuto in Svizzera se valido giusta il diritto della dimora abituale o il diritto nazionale del figlio o giusta il diritto del domicilio o il diritto nazionale di un genitore.

2 Le decisioni straniere in materia di contestazione del riconoscimento sono riconosciute in Svizzera se pronunciate in uno Stato di cui al capoverso 1.

Re: Figlio di cittadini residenti in Italia non coniugati nato in Svizzera: tornare in Italia dopo il parto

Inviato: 22/10/2018, 20:10
da fmusilli
grazie mille, oggi ho avviato le pratiche per il riconoscimento pre natale in Italia e nel frattempo cercheró di avere ulteriori delucidazioni dal consolato italiano in Svizzera.
grazie ancora,
Francesca

Re: Figlio di cittadini residenti in Italia non coniugati nato in Svizzera: tornare in Italia dopo il parto

Inviato: 31/10/2018, 19:40
da fmusilli
buonasera, vi confermo che grazie alle vostre indicazioni sono riuscita a farmi confermare dalla giurista dello stato civile ticinese che con l'atto di riconoscimento prenatale che ho appena fatto in Italia sará possibile dare fin da subito il cognome paterno alla bimba. quindi vi ringrazio ancora perché finché non ho citato gli articoli da voi presentati sopra, nessuno mi aveva paventato questa possibilitá e mi veniva detto che in ogni caso sarebbe stato attribuito il cognome materno.
ora aspetto di sapere se lo stato civile trasmetterá d'ufficio l'atto di nascita al consolato per la trascrizione o se dovró andare io in consolato e se in consolato sará necessario un altro riconoscimento o no (secondo me no visto che il riconoscimenro pre natale è stato fatto in Italia quindi é valido per lo stato italiano).
mancano 2 settimane al parto e sono felice che tutto si sia risolto grazie a questo forum, grazir ancora!
francesca musilli

Re: Figlio di cittadini residenti in Italia non coniugati nato in Svizzera: tornare in Italia dopo il parto

Inviato: 01/11/2018, 13:47
da l'auxelugatu
Sono contento che si sia risolta felicemente la questione.
Mi chiedo, però, come sia possibile che nell'efficientissima Svizzera i funzionari non conoscano le loro stesse leggi. A me sono bastati 10 minuti di ricerche in internet...

Re: Figlio di cittadini residenti in Italia non coniugati nato in Svizzera: tornare in Italia dopo il parto

Inviato: 08/11/2018, 13:51
da fmusilli
Buongiorno a tutti, proprio quando tutto sembrava risolto é emerso un altro problema per la registrazione della nascita della bimba che avverrá in Svizzera.
Lo Stato Civile di Lugano per registrare la nascita della bimba ha bisogno di registrare i genitori nel registro di stato civile svizzero.
Per registrarli servono i documenti di stato civile con l'indicazione celibe/nubile, oltre che all'atto integrale di nascita.
Il problema sorge perché per la nuova normativa italiana ADPR di adeguamento dei sistemi informativi il Comune di Milano non mi produce il certificato di stato civile del mio compagno con la dicitura celibe, ma solo con la dicitura stato libero.
La Svizzera ha bisogno invece che venga specificato lo stato celibe, quindi non potrá registrare la bimba.
Ho cercato su internet e ho scoperto che per la legge italiana é valida la dichiarazione sostitutiva (autocertificazione) che ho fatto compilare al mio compagno, ma non é sufficiente per lo stato civile svizzero.
mi viene richiesta una certificazione proveniente da un qualsiasi comune che dice genericamente che se nell'atto di nascita di un cittadino italiano non vi sono annotazioni allora lo stato civile della persona é da considerarsi celibe o nubile, solo che in comune non mi fanno questa dichiarazione (che andrebbe bene anche via email).
volevo il vostro aiuto per capire se esiste qualche legge o documento dove si dice chiaramente che se non ci sono annotazioni sull'atto di nascita lo stato é da considerarsi celibe o nubile oppure se vi viene in mente qualche altrá modalitá che possa soddisfare tale requisito richiesto dallo stato civile svizzero.
sperando di trovare una soluzione anche a questo problema vi ringrazio anticipatamente.
Francesca Musilli