Pagina 1 di 1

Residenza in caserma militare...

Inviato: 14/05/2018, 20:09
da Jinbravo
Salve a tutti, sono nuovo,e mi fa molto piacere far parte di questo forum, volevo chiedervi un consiglio su come muovermi per un fatto alquanto strano....
Presto servizio in qualità di militare, ed alloggio e vivo regolarmente in caserma già da qualche anno, mi sono recato al comune, per avere la residenza , e mi è stato chiesto, giustamente aggiungo, un foglio dove attesti che il comandante della caserma debba fiemare per autorizzare la "convivenza". Purtroppo la richiesta è stata rigettata dal mio c.te..., ora considerata la situazione in cui mi tr
ovo, ovvero non posso più essere residente nel posto dov ero da ragazzo, poichè gravo sul reddito dei miei genitori anche vivendo fuori, e al momento non ho intenzione di prendere casa nella città dove mi trovo, poichè tra qualche anno spero di andare via, esiste un sistema per aggirare la delega del mio comandante?? Ci tengo a precisare che io vivo e dormo in caserma, grazie di cuore a tutti

Re: Residenza in caserma militare...

Inviato: 15/05/2018, 11:57
da l'auxelugatu
Non capisco perché il comandante ha rigettato la richiesta, dato che vivi e dormi in caserma. Tra parentesi il comandante viola la legge anagrafica, dato che non acconsente a regolarizzare una situazione che comporta chiaramente una dimora abituale.

Re: Residenza in caserma militare...

Inviato: 15/05/2018, 13:04
da Jinbravo
So che non è lecito... però non vorrei fare una guerra, poichè a rimetterci sarei io , se consegno un aytestato di servizio del 2016 va bene comunque??

Re: Residenza in caserma militare...

Inviato: 16/05/2018, 20:25
da l'auxelugatu
Il guaio è che per le convivenze è il responsabile della convivenza stessa che deve richiedere la residenza.

Re: Residenza in caserma militare...

Inviato: 16/05/2018, 23:48
da Jinbravo
Quindi non posso fare nulla? Ci sono i presupposti per richiedere la residenza fittizia? Ne ho sentito parlare ma non so se è applicabile in questo caso... magari qualcuno esperto o che ci lavora mi saprà indicare la retta via

Re: Residenza in caserma militare...

Inviato: 17/05/2018, 11:18
da MrkLch
Il guaio è che per le convivenze è il responsabile della convivenza stessa che deve richiedere la residenza.
è così ma non è affatto escluso che sia la persona interessata a richiedere l'iscrizione.

Istat - Metodi e norme del '92

"Anche il componente della convivenza, purché abbia la capacità di agire, può presentare diretttamente all'ufficiale di anagrafe dichiarazioni relative a variazioni o mutazioni anagrafiche che lo riguardano. Le dichiarazioni, però, non vistate dal responsabile della convivenza saranno oggetto di accertamento da parte dell'ufficiale di anagrafe."

Linee guida sul diritto alla residenza dei richiedenti e beneficiari di protezione internazionale - 2014 (Anci, Minin, Unhcr, Anusca, Asgi)

"A capo della convivenza la legge
pone un responsabile (art. 6 co. 2
Regolamento anagrafi co), che ha
una propria posizione anagrafica
autonoma e che è, normalmente,
chi dirige la struttura mediante
apposito incarico professionale.
Questi è il responsabile delle
dichiarazioni anagrafiche degli
ospiti, e pertanto ne dichiara all’anagrafe
la dimora abituale, quindi
ne chiede l’iscrizione anagrafica,
nonché l’uscita dal centro e l’avvio
della pratica di cancellazione.
Non essendo escluso dalla legge,
anche l’ospite stesso può chiedere
la residenza, ma, in tali casi,
l’Ufficiale d’anagrafe, in sede di
accertamento, potrebbe comunque
interpellare il responsabile per
verificare l’effettiva abitualità della
dimora presso il centro.
In ogni caso, il responsabile della
convivenza non ha potere discrezionale
in merito all’iscrizione
anagrafica e non può dunque ad
essa opporsi, qualora ne ricorrano
i requisiti di legge.
"

Re: Residenza in caserma militare...

Inviato: 17/05/2018, 11:42
da MrkLch
Sicuramente un elemento da verificare è che la ferma volontaria non sia inferiore ad un anno, cioè che non rientri nelle posizioni previste dall'art. 8 del regolamento

Re: Residenza in caserma militare...

Inviato: 17/05/2018, 12:21
da l'auxelugatu
L'interessato ha scritto che già da qualche anno vive in caserma. Comunque in qualche maniera verrebbe coinvolto il responsabile della convivenza e si sa come vanno a finire queste cose, il superiore se la lega al dito e sono augelli senza zucchero...

Re: Residenza in caserma militare...

Inviato: 17/05/2018, 13:30
da MrkLch
L'interessato ha scritto che già da qualche anno vive in caserma. Comunque in qualche maniera verrebbe coinvolto il responsabile della convivenza e si sa come vanno a finire queste cose, il superiore se la lega al dito e sono augelli senza zucchero...
molto probabile...

per il periodo di permanenza in effetti l'interessato ha già chiarito che ci vive da anni. Eventualmente se volesse procedere potrà farlo e l'UdA dovrà accertarsi che la presenza non sia provvisoria/temporanea. Infatti l'art 8 prevedeva che per i militari di leva (leva obbligatoria di 12 mesi, quando esisteva) non era prevista l'iscrizione anagrafica. Ora il servizio di leva obbligatoria è venuto meno e in linea di principio bisognerebbe valutare se la ferma volontaria è breve o dura più di 12 mesi, prima di procedere all'iscrizione in caserma.