Pagina 1 di 1

Cancellazione minore per irreperibilità

Inviato: 10/03/2018, 10:31
da l'auxelugatu
Un collega, appena arrivato in un nuovo comune, scopre che un minore, iscritto in APR insieme alla nonna, di fatto da anni non dimora più lì. Cercando negli atti scopre che il padre aveva dichiarato, anni prima, che il minore era residente all'estero, in Polonia, presso la madre a Cracovia, senza peròindicare un indirizzo preciso. Il dipendente precedente, ormai in pensione, non ha provveduto a far nulla. Il padre, emigrato in altro comune, e che ha in corso un procedimento di divorzio con la madre, pur conoscendo il recapito della moglie in Polonia, non lo vuol rivelare. Che fare? E' possibile cancellare il minore, inviando magari una comunicazione al padre?

Re: Cancellazione minore per irreperibilità

Inviato: 12/03/2018, 09:12
da onda_blu
Il procedimento di cancellazione per irreperibilità riguarda maggiorenni e minorenni.
Io darei l'avvio del procedimento, inviandolo al padre (se hai l'indirizzo), e anche alla nonna convivente (se tuttora vivente) in quanto persona interessata (e che magari potrebbe fornire notizie).
Poi il procedimento lo svolgerai come per tutti: accertamenti e cancellazione se del caso.

Re: Cancellazione minore per irreperibilità

Inviato: 13/03/2018, 22:11
da Tiziana5838
Ma il bambino è italiano o polacco? Fermo restando che quella dichiarazione del padre di anni prima ha comunque valore, fatti gli accertamenti del caso (verifica all'indirizzo, verifica con ufficio scuola, verifica al protocollo se è mai arrivato qualcosa a nome del bimbo o genitore nel periodo dalla dichiarazione padre ad oggi o altro che siate in grado di fare), se si conferma l'emigrazione all'estero da anni, se italiano si può cancellare per irreperibilità (dando avviso al padre e p.c. al Consolato Generale italiano in Polonia al quale si può chiedere, se si ha qualche dato da fornire, di provare ad invitare la madre ad iscrivere il bambino all'AIRE), se polacco si può cancellare per l'estero.