Pagina 1 di 1

Responsabile del trattamento GDPR

Inviato: 26/03/2018, 08:41
da anto67
buongiorno, mi sorge un dubbio "pratico" relativo alla figura del Responsabile del Trattamento prevista dal nuovo Regolamento europeo.
In particolare non ho ben chiaro il da farsi in relazione alla predisposizione del Registro delle attività di trattamento da parte dell'RDT.
Il consulente fiscale che per conto del Titolare ne gestisce la contabilità o il consulente del lavoro che per conto del Titolare predispone le buste paga dei dipendenti, secondo quanto previsto dalla nuova normativa, sono da nominare Responsabili del trattamento. L'art. 30 par. 2 prevede che ogni RDT debba tenere un registro di tutte le categorie di attività relative al trattamento svolte per conto di un Titolare del trattamento.
E' giusto, alla luce delle precedenti considerazioni, desumere che un consulente del lavoro o fiscale debba redigere tanti Registri delle attività di trattamento per ciascun cliente (Titolare) che gli fornisca l'incarico? A mio parere ciò richiederebbe una enorme mole di lavoro per i consulenti costretti a redigere decine se non centinaia di Registri per tutti i loro clienti.
Sarebbe corretto redigere un unico Registro "cumulativo" in cui descrivere le attività di trattamento, attinenti l'attività di consulenza che, sostanzialmente, è sempre uguale per tutti i clienti?
Potrebbe, tale Registro "cumulativo" contenere anche i riferimenti relativi alle attività di trattamento svolte dal consulente per la gestione della propria attività (ad es. attività di trattamento relative alla gestione del proprio personale e dei propri fornitori) così da concentrare in un unico documento (Registro) tutte le attività svolte?